• Qualche consiglio per una buona gestione dell’ospite a quattrozampe

    Pubblicato il 29 maggio 2013 da Bed-BreakfastPuglia in Notizie per i B&B, Novità.
    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, media: 5,00 su 5)
    Loading...
    1.487 visite

    vacanza-con-il-cane

    Fonte: Dogwelcome.it

    Vi ringraziamo per aver dato accesso al nostro amico del cuore nella Vostra struttura. Ma ricordate che i cani, a volte, sono come i bambini: non si possono lasciare da soli, perchè non se la sanno cavare, oppure sono talmente interessati dall’ambiente circostante da allontanarsi dalla zona dell’Hotel e cacciarsi nei guai.

    A volte il proprietario del cane può allontanarsi lasciando Fido tranquillo in camera: è opportuno mettersi d’accordo per trovare il momento adatto per fare entrare gli inservienti che fanno le pulizie. Se ciò non dovesse essere possibile, Vi preghiamo di avvertire il proprietario del cane a proposito dell’orario di pulizia delle camere, in modo che lo stesso eviti di lasciare solo Fido in quei momenti, quando la porta della camera rimane spalancata.

    Alcuni hotel non lasciano entrare il cane nella sala da pranzo. In vari hotel le pulizie delle camere vengono fatte nell’orario della colazione, per cui il cliente è costretto a lasciare Fido in camera per andare a fare colazione. Perciò, l’inserviente deve aprire la stanza quando vi si trova Fido da solo, ed i padroni sono in sala ristorante.
    Se gli hotel lasciassero entrare i cani in sala colazione/pranzo, tra altri problemi si eviterebbe quello della pulizia delle stanze in presenza di Fido.

    Spesso si pensa di lasciare le famiglie con cani nella stessa zona dell’hotel o del campeggio, pensando che lì si andrà a concentrare il rumore degli eventuali abbai, e che i clienti dell’hotel senza animali al seguito possano soggiornare senza sentire rumori molesti: crediamo sia una soluzione sbagliata: a volte (soprattutto nei campeggi) i cani abbaiano proprio perchè vedono o sentono dei loro simili… sarebbe meglio collocare le famiglie con cani lontane fra di loro, se si vuole evitare il problema del rumore causato dall’abbaiare dei quadrupedi.

    Se il cane dovesse sporcare, (può capitare che non si senta bene, proprio come i bambini) è comunque opportuno che il padrone provveda a pulire, proprio come se il proprio bambino avesse sporcato.
    Ma ai gestori di hotel e ristoranti ricordiamo che può succedere, ma che non è automatico che il cane sporchi o rovini la stanza, anzi: i cani di solito amano sporcare durante la passeggiatina, e si guardano bene dal farlo in camera. Se accade qualcosa è proprio perchè vi è stato un problema, ma accade di rado.
    E’ chiaro che il padrone del cane deve portarlo fuori prima di andare a nanna… ma questo i conduttori dei cani lo sanno bene.

    E se Fido potrà entrare in sala da pranzo con i suoi padroni, non rimarrà in stanza a mugolare tristemente ! Tutti soddisfatti, e tranquillità assicurata !

    Vi preghiamo quindi di usare il buonsenso per evitare che la vacanza dei vostri ospiti che viaggiano con il proprio cane si trasformi in un brutto ricordo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *